Nella storia dell’uomo il progresso tecnologico e conoscitivo applicato al mondo dell’edilizia, dell’ingegneria e dell’architettura ha affinato i nostri metodi di costruzione e l’efficienza delle case in cui abitiamo, ma, al tempo stesso, è anche costato molto in termini delle preziose risorse del nostro pianeta.

Al giorno d’oggi i componenti strutturali classici dell’edilizia quali la muratura, il calcestruzzo e l’acciaio sono considerati non eco-sostenibili e richiedono grandi quantità di energie per essere prodotti. È diventato quindi necessario adottare “nuovi” materiali da impiegare per la realizzazione di abitazioni moderne.

Il ritorno al legno nell’edilizia contemporanea

è un processo iniziato ormai da anni e viene utilizzato come alternativa all’uso dei materiali tradizionali, in quanto capace di offrire un’alta stabilità, resistenza e rigidità.

La sostituzione del calcestruzzo e dell’acciaio con il legno come materiale da costruzione può avere un impatto significativo sulla riduzione delle emissioni di gas a effetto serra. Il legno è infatti l’unico materiale strutturale di costruzione con programmi di certificazione di terze parti in grado di verificarne le origini e gestirne l’utilizzo in modo sostenibile.

I sistemi di costruzione in legno garantiscono anche il vantaggio di una quantità inferiore di energia utilizzata. Per energia qui intendiamo l’energia necessaria per estrarre, trasformare, produrre, trasportare, costruire e mantenere un materiale o un prodotto. Diversi studi dimostrano costantemente che le alte prestazioni che il legno garantisce superano di gran lunga quelle di altri materiali “tradizionali”.

Oggigiorno il legno è anche apprezzato da un sempre più grande numero di architetti.

Poiché il legno ha una bassa conducibilità termica rispetto all’acciaio o al calcestruzzo, gli edifici in legno risultano facili da isolare, creano una straordinaria tenuta d’aria e, grazie alla loro stabilità, rimangono impermeabili a lungo.

Per l’edilizia “green”, il legno è una scelta ovvia. A differenza di altri prodotti che diminuiscono le risorse della terra, il legno è l’unico importante materiale utilizzato nell’edilizia moderna che cresce naturalmente, è rinnovabile e richiede meno energia per essere prodotto e lavorato. Infatti, il legno è l’unico materiale da costruzione rinnovabile. L’utilizzo del legno al posto dei vecchi materiali quali l’acciaio o il calcestruzzo è un modo per ridurre l’impatto ambientale della vostra casa.

È una soluzione per il futuro.

Guarda le nostre ultime realizzazioni. Clicca qui.