Affrontando il tema delle case in legno prima poi è inevitabile confrontarsi con una preoccupazione che molti condividono, specie quando si valuta la realizzazione di una nuova abitazione: il rischio di incendi. Si tratta ovviamente di un argomento da prendere in considerazione molto seriamente, ma qual è la realtà dei fatti?

Una ricerca approfondita ci rivela che la maggior parte degli incendi nelle case si verificano per motivi come problemi o guasti all’impianto elettrico, al piano cottura, o anche semplicemente ad un mozzicone di sigaretta lasciato inavvertitamente acceso. Da qui la propagazione del fuoco all’interno di una abitazione è rapida. Le fiamme possono facilmente allargarsi verso divani, tendaggi, tappeti e quant’altro e in un batter d’occhio si propagano nei vari ambienti della casa. Da questo punto di vista, quindi, una casa in legno non è differente da una casa tradizionale.

Vediamo cosa succede nell’ipotesi di un incendio.

La sicurezza delle case in legno

La sicurezza delle case in legno

Un fattore importante per la sicurezza antincendio del legno è il suo livello di umidità. Il legno assorbe l’umidità dall’ambiente circostante e in seguito la rilascia. Il legno non è mai completamente asciutto. Questa proprietà unica del legno è un fattore vantaggioso per la sicurezza antincendio. È noto che il legno verde appena tagliato non subirà alcun incendio. L’acqua gioca un ruolo importante negli incendi perché i livelli di umidità del legno lo rendono un combustibile che brucia con una fiamma uniforme e quindi diventa più facile prevedere come brucerà. La combustione risulta più lenta e permette di intervenire tempestivamente.

Per questo motivo le case prefabbricate in legno che subiscono un incendio sono spesso recuperabili e restaurabili in quanto riportano danni limitati rispetto ad altre strutture, non necessitano di essere demolite definitivamente e, talvolta, se i cartongessi e i cappotti isolanti si sono rivelati efficaci, riportano danni solo in un numero limitato di stanze.

Il metallo, d’altro canto, è un eccellente conduttore di calore e si riscalda rapidamente. Una volta che raggiunge alte gradazioni, si deforma e si rovina. Le costruzioni in legno possono sopportare temperature superiori a quelle in metallo. Durante gli incendi, quando le temperature raggiungono gradi molto elevati, l’interno di una struttura in legno non raggiunge mai più di 100 gradi se gli strati interni del legno continuano a trattenere l’umidità.

Questo rende una casa di legno più sicura in caso di un’evacuazione e il fuoco può essere estinto preservando la costruzione dell’edificio.

Guarda le nostre ultime realizzazioni. Clicca qui.